4 Linee guida per rivendicare la proprietà in affitto come attività commerciale sulla FAFSA

4 Linee guida per rivendicare la proprietà in affitto come attività commerciale sulla FAFSA

4 Linee guida per rivendicare la proprietà in affitto come attività commerciale sulla FAFSA

La proprietà in affitto sulla FAFSA è sempre stata un’area controversa nella mia mente. Il modo in cui queste attività sono elencate sulla FAFSA può significare la differenza di migliaia di dollari in aiuti finanziari. Che il governo ti dica cos’è e non è un’impresa commerciale che sta facendo soldi mi gela. Il 2009-10 Guida all’applicazione e alla verifica FAFSA afferma quanto segue…

Thank you for reading this post, don't forget to subscribe!

A volte uno studente o un genitore rivendicherà la proprietà in affitto come attività commerciale. In genere, invece, deve essere segnalato come immobile. Una proprietà in affitto dovrebbe far parte di un’attività formalmente riconosciuta per essere segnalata come tale e di solito fornirebbe servizi aggiuntivi come pulizia regolare, biancheria o servizio di pulizia.

Se possibile, desideri rivendicare immobili come piccola impresa e quindi qualificarti per l’esenzione per le piccole imprese sul modulo FAFSA. Ecco alcune linee guida da seguire che rendono molto più facile rivendicare immobili come attività.

1. Organizzarsi sotto un’entità legale separata – Non detenere proprietà in affitto direttamente a tuo nome e aspettarti che volino con un addetto agli aiuti finanziari. Dovrebbero sempre essere organizzati sotto una C-corp, S-corp, LLC o entità simile. Questa è di gran lunga la qualifica più importante per essere considerata una risorsa aziendale.

2. Maggiore è l’attività, meglio è – Se hai solo un pezzo di proprietà che affitti, o se hai una casa per le vacanze su un lago che magari affitti una o due volte durante la stagione; non aspettarti che sia considerato un asset aziendale. Più attività hai nel settore immobiliare, meglio è. Devi essere in grado di dimostrare livelli sostanziali di partecipazione e attività materiale. Se hai più proprietà e una partecipazione attiva alla loro gestione, rafforzerai il tuo caso. Questa è un’area in cui andare alla grande e acquisire più risorse ti aiuterà.

3. Mostra attività associata – Le seguenti attività mostrate nella tua azienda possono anche indicare più attività commerciali, piuttosto che solo affitti:

  • Sviluppa o riqualifica
  • Costruisce o ricostruisce
  • acquisisce
  • Converte
  • Opera o gestisce
  • Broker
  • Altre attività commerciali legate alla proprietà

4. Altre attività – Ci sono altri segni o attività che aggiungeranno peso alla quotazione di immobili come operazione commerciale:

  • Registrazione per i permessi statali e locali appropriati
  • Un numero di identificazione del datore di lavoro (EIN)
  • Registrazione del nome fittizia o DBA per l’azienda
  • Conto corrente aziendale separato

Queste quattro linee guida rafforzeranno sicuramente la tua mano nell’ottenere l’esclusione delle piccole imprese dal modulo FAFSA. Ma non è uno standard in bianco e nero. Alcune scuole ti permetteranno di mantenere l’esclusione, altre no. La mia raccomandazione è, in caso di dubbio, elencare la proprietà come attività commerciale. Fai in modo che la scuola prenda l’iniziativa per dimostrare il contrario.