Musica Gospel oltre l’intrattenimento

Musica Gospel oltre l’intrattenimento

Musica Gospel oltre l’intrattenimento

Un malinteso comune è che la musica sia puramente per l’intrattenimento. Tuttavia, non è solo per questo scopo. La musica gospel, al di là dell’intrattenimento, per esempio, è emersa non solo per intrattenere, ma anche per aiutare gli schiavi a esprimere le loro difficoltà mentre vivevano sotto il controllo dei loro proprietari.

Thank you for reading this post, don't forget to subscribe!

La musica gospel come conosciuta negli Stati Uniti è nata dall’influenza del canto e della danza africana sulla musica tradizionale della chiesa a cui erano esposti gli schiavi afroamericani. Oggi, le canzoni gospel sono cantate ovunque, dalle chiese, ascoltate nella maggior parte delle stazioni radio e cantate in quasi ogni tipo di riunione. Le chiese, tuttavia, sono il luogo in cui è più probabile che si vedano i cori gospel eseguire il loro repertorio di canzoni.

Musica Gospel oltre l’intrattenimento e solo per il culto

Lo scopo generale della musica gospel, al di là dell’intrattenimento, è adorare Dio, sia con le melodie che con il messaggio, che sono spesso positivi, illuminanti e incoraggianti. La musica gospel trascende tutti i confini perché, sebbene l’arte sia puramente per uno scopo personale, questo tipo di musica non è fatta per uno scopo personale ma piuttosto per lo scopo di adorare un Dio superiore. Non c’è nulla di egoistico nelle canzoni gospel. In effetti, c’è un acceso dibattito sulla secolarizzazione della musica gospel e cristiana, dal momento che una parte dice che la musica dovrebbe stare al passo con i tempi e dovrebbe essere quella che la gente si divertirà a cantare. Il punto di vista più conservatore, tuttavia, afferma che le canzoni gospel non sono cantate per l’intrattenimento del cantante ma per il Signore e questo non dovrebbe richiedere un cambiamento drastico nel modo in cui questo tipo di musica viene cantato.

Oltre all’adorazione, un altro scopo dei canti evangelici è diffondere il messaggio di Gesù Cristo. La musica gospel è anche progettata per incoraggiare i seguaci nel loro cammino nel Signore.

Come mezzo artistico

È vero che le canzoni gospel non servono spesso come mezzo per l’artista poiché l’arte fondamentalmente una forma di autoespressione, mentre la musica gospel è l’espressione di adorazione.

Politico

I canti gospel non hanno natura politica, ma sono stati cantati in molti raduni politici. La musica nel suo insieme ha il potere di unire un popolo, di avvicinarlo per raggiungere un unico obiettivo. Negli anni ’60 i canti gospel hanno svolto un ruolo preponderante nell’incoraggiare coloro che combattevano contro la discriminazione razziale. La musica veniva suonata nelle manifestazioni politiche e ancora oggi alcune canzoni possono essere associate al movimento contro la disuguaglianza razziale in passato.

Rilassamento e motivazione

La musica gospel, in particolare, non è stata particolarmente associata all’intrattenimento. Fu solo quando iniziò a essere influenzato dalla musica secolare che iniziò a essere visto come una forma di intrattenimento. Le canzoni gospel hanno melodie fluide e testi stimolanti, e questi mettono la musica gospel oltre l’intrattenimento. Per esempio, è stato dimostrato che le canzoni gospel, con i loro testi incoraggianti, aiutano a rilassarsi, a dare una spinta positiva alle emozioni e persino a favorire la concentrazione. Le canzoni gospel possono servire come forti strumenti motivazionali, a seconda dei testi che contengono.