Suggerimento per la pianificazione della protezione delle risorse: dividere le risorse aziendali

Suggerimento per la pianificazione della protezione delle risorse: dividere le risorse aziendali

Suggerimento per la pianificazione della protezione delle risorse: dividere le risorse aziendali

Il tuo obiettivo nel pensare alla pianificazione della protezione dei beni è lavorare con un professionista per pianificare per scoraggiare le azioni legali e aumentare la leva nelle negoziazioni se viene intentata una causa contro di te. Questo tipo di pianificazione è il sottoinsieme della pianificazione patrimoniale e il suo obiettivo è collocare le risorse oltre la gamma di futuro creditori. Molti medici, proprietari terrieri e altri professionisti e imprenditori in attività ad alto rischio sono attratti dalla pianificazione della protezione patrimoniale. In questo articolo, parlerò di una strategia di protezione patrimoniale efficace. Sottolineo che la protezione dei beni è un tipo proattivo di pianificazione legale e non esiste un modo legale per effettuare tali trasferimenti in qualsiasi momento in cui una causa è pendente, o minacciosa, o si verificano altri eventi che rendano il trasferimento un ” trasporto fraudolento».

Thank you for reading this post, don't forget to subscribe!

Inoltre, questa non è una “evasione fiscale”, nel senso che ci sono vantaggi fiscali derivanti da questo tipo di pianificazione.

La pianificazione della protezione dei beni implica una grande quantità di riservatezza e fiducia tra la persona che protegge i propri beni e l’avvocato e altri fornitori di servizi che assistono nella creazione del piano. Non è un prodotto mercificato acquistabile online; piuttosto, è un piano altamente personalizzato realizzato per il cliente.

Uno degli obiettivi della pianificazione per la protezione dei beni è scoraggiare le azioni legali abbassando il proprio profilo finanziario. Molti fornitori di servizi pubblicizzano la necessità di trust di protezione patrimoniale nazionali, nonché di trust di protezione patrimoniale esteri, al fine di raggiungere questo obiettivo. In questo articolo, mi concentrerò solo sulla divisione delle risorse della tua attività come strumento di protezione delle risorse.

Se sei un proprietario immobiliare, un medico o un altro imprenditore ad alto rischio, la prima cosa da fare è fare un inventario dei beni. Ecco alcune strategie per gestire asset specifici:

1. Attrezzatura: Se possiedi attrezzature di valore, costituisci una LLC o un’altra entità e noleggia l’attrezzatura alla tua entità operativa, che si tratti di attività commerciale o pratica professionale.

2. Edilizia/Immobiliare: Se la tua attività o studio professionale possiede un edificio, trasferisci la proprietà a un’entità e fai in modo che la tua attività o pratica la affitti da tale entità, con un contratto di locazione a lungo termine a condizioni estremamente vantaggiose. Garantisci i pagamenti del contratto di locazione con i beni del tuo studio o attività e presenta un pegno di garanzia sui registri pubblici.

3. Crediti: Appartengono all’azienda o alla tua pratica professionale, quindi non possono essere trasferiti a un’altra entità. Ciò che vorresti che un professionista ti aiuti è, tra le altre strategie: a) factoring dei conti, b) pegno dei conti, c) utilizzare i conti per finanziare l’assicurazione sulla vita e d) garantire il contratto di locazione di cui al paragrafo 2 sopra con i crediti.

L’obiettivo con i crediti è quello di consentire che questo bene venga sequestrato dalla pratica in caso di causa. Ancora una volta, tutta questa pianificazione deve essere messa in atto come misura proattiva e non quando una causa è minacciata o pendente.

La pianificazione della protezione dei beni implica una grande quantità di riservatezza e fiducia tra la persona che protegge i propri beni e l’avvocato e altri fornitori di servizi che assistono nella creazione del piano. Non è un prodotto mercificato acquistabile online; piuttosto, è un piano altamente personalizzato realizzato per il cliente.